Vestire

Da bottoni ad orecchini

Da bottoni ad orecchini il passo sembrava più breve…!

Dopo qualche tempo i bottoni fatti a mano sono diventati orecchini.

Passaggio apparentemente scontato…: fatto il bottone, metto il gancetto, cosa ci vuole?

Non è sempre semplice ciò che appare tale…  interessante però trovare di volta in volta la tecnica più adatta…

Mi sono ancora cimentata a realizzare da zero bottoni in tessuto: una nuova occasione per continuare a sperimentare sovrapposizione di materiali e textures diversi.

Una retina qui, un pizzo là, un pezzo di tenda, un po’ di seta, qualche cravatta (trova quale… qualcosa lo trovi nei cerchietti… acqua acqua fuochino fuochino…), qualche materiale preso a prestito da altri mondi… divertente!

Share

Turbanti conturbanti

 

Prosegue la ricerca attorno ad un oggetto semplice e versatile come la fascia-scalda collo-scalda testa-cappello.

Una trasformazione dopo l’altra, un dettaglio dopo l’altro, alla fine la fascia è diventata un cappellino a tutti gli effetti.

Anche in questa versione il motivo/decoro riprende una nota di charleston se portato di lato, ma può essere anche indossato sul retro, diventando una “linea” decorativa.  

Gli accostamenti di tessuti, di contrasti cromatici e le trasparenze giocano un ruolo fondamentale.

Questo oggetto può essere una soluzione più “leggera”, sbarazzina e femminile del turbante utilizzato in caso di problemi di salute.

I turbanti conturbanti sono disponibili presso il laboratorio di parrucche Mario Audello Via Mercanti16 a Torino.

Share

Indovina con cosa è fatto…?

Ancora bottoni fatti a mano con passione. Giocando a sperimentare tessuti, affinando via via la tecnica…sì perché la seta tende a tagliarsi facilmente se si esercita troppa pressione sullo stampo, mentre un tessuto spesso è difficile da piegare… 

Che siano vestiti con un abito leggero per un pomeriggio soleggiato, o con un pizzo nero per una serata elegante, o con un cappottino per la mezza stagione…hanno sempre una personalità marcata e ben definita. Grazie alla varietà di campioni di tessuti che spopolano in laboratorio.

Possono apparire “semplici” bottoni o trasformarsi in orecchini, oppure arricchire collane o bracciali o spille per capelli.

E poi c’è quella retina nera un po’ gommosetta…ma cos’è?

 

Share
« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »