Porta tabacco – Di necessità virtù

Negli ultimi mesi il ritorno al tabacco e alla sigaretta arrotolata sono diventati non tanto una questione di moda quanto una necessità di portafoglio. Negli scaffali delle tabaccherie le stecche di sigarette hanno lasciato via via spazio ai “pacchetti da 10” e soprattutto alle sempre più numerose e colorate bustine di tabacco.

Da questa esigenza tornata in auge, di “contenere” e “trasportare”, e dalla mia esigenza di “bruciare” non tanto tabacco, quanto piuttosto un po’ di stoffe per fare spazio in laboratorio, mi sono messa all’opera per confezionare discreti porta tabacco.

Forma semplice, chiusura adattabile al contenuto, qualche vezzo qui e là, qualche scomparto interno – non si sa mai, qualcosa da metterci dentro salta sempre fuori.

Ho giocato ad accostare diversi tessuti per scoprire ogni volta un fuori e un dentro diversi. E poi ho recuperato degli avanzi di un bellissimo alcantara marrone scuro, molto elegante, e i portatabacco sono diventati quasi pochettes.

Un po’ portatabacco. Un po’ portafogli. Non per forza “freak”.

 

Share

Leave a Reply